A pochi giorni dall’uscita del nuovo video del rapper Giorgio Vittorio, in arte “Rimshot” , noi di 16Pagine Magazine abbiamo deciso di intervistarlo.

Giorgio Vittorio, in arte Giorgio Vittorio, in arte “Rimshot”.

-Da dove nasce la tua passione per la musica?

“Ho incominciato a coltivare la passione per la musica all’età di 11 anni, da quando per la prima volta ho suonato la batteria, è stato un momento significativo per me, ho subito percepito una certa predisposizione ritmica e ho capito che avrei dovuto approfondire e conoscere lo strumento per poter giocare le mie carte, tutt’ora continuo a studiare e ad esercitarmi, è parte fondamentale della mia crescita musicale”

-Perchè hai scelto di fare rap e non altro?

“Il rap è stato il compromesso perfetto, ho pensato di utilizzare il mio background per poi miscelarlo col sound hip hop. Uno dei miei punti di forza è proprio la metrica, adoro incastrare le rime nei modi più impensabili, giocare con la musicalità delle parole e variare flow, il rap mi permette di fare questo.”

-È difficile far musica nella città in cui vivi?

“Se per “fare musica” intendi emergere, si. Sicuramente la mia città offre meno opportunità rispetto ad altre, ma sono dell’avviso che per poter spiccare c’è bisogno di costruire una base, partire proprio da qui, c’è un sacco di gente a cui voglio bene e che supporta ciò che faccio. Altamura è piena di talenti, talenti che necessitano di sostegno e coesione per poter instaurare le fondamenta, spesso però la gente suddivide in fazioni e ciò non può far altro che creare astio, bisognerebbe un attimo mettere da parte invidia, odio e stronzate del genere.”

-Ti ispiri a qualche altro rapper?

“Le influenze ci sono, ascolto un sacco gli americani e i francesi, evito di essere contaminato dall’hip hop italiano, inconsciamente tendiamo a riprodurre, seppur parzialmente, ciò che ascoltiamo.

Io voglio portare in Italia un sound diverso, per davvero!

Artisti come Travis Scott, Young Thug e Drake mi affascinano un botto.”

Che cosa vuoi esprimere attraverso i tuoi testi?

“Nulla in particolare, non voglio necessariamente lasciare un messaggio, scrivo in base a ciò che vivo al momento, in base al mio stato d’animo. Ad esempio, potrei anche ripetere la stessa parola per tutto il pezzo e far gasare la gente, come potrei aver bisogno di buttar giu qualcosa di introspettivo e raccontare qualcosa.”

Sei mai salito su un palco per esibirti? Cosa hai provato?

“Si, è un emozione forte e che viene percepita intensamente.

Ho partecipato alla prima edizione del Wallride e al Freespace assieme ad altri artisti del territorio, ho girato un bel po’ di contest di freestyle e suonato in svariati locali in qualità di batterista.

A dirla tutta, preferisco esibirmi come Rimshot, è un’atmosferamolto più calorosa, sento di entrare in contatto con il pubblico e riesco a ottenere un feedback maggiore, non nego che prima di salire sul palco avverto passare tutte le ansie e paure possibili, ma nel momento in cui sei difronte al tuo pubblicotutto svanisce, li è solo tuo compito spaccare e far divertire la gente.. Il 28 mi troverete all’earthbeat in compagnia di altri artisti come Dario Rossi, Bari Jungle Brother e molti altri, ne approfitto per invitare tutti voi!”

-Che progetti hai per il futuro?

“Progetti? Per ora l’obbiettivo è sfornare pezzi su pezzi, siamo appena all’inzio e non ho intenzione di fermarmi per nessuna ragione,sto collaborando con un ragazzo dalle potenzialità notevoli, ex chitarrista con cui ho suonato e condiviso gran parte del mio percorso musicale, beatmaker che può fare la differenza; presto svelerò il suo nome sulla pagina ufficiale.”

Non rimane altro che ascoltare il nuovo pezzo intitolato ‘Rimshot’ ,autoprodotto.

Video curato da krossparallel e mixaggio affidato a Fatmike.

Pezzo dalle varie sonorità – dice l’artista – Sembrerebbe quasi un medley di pezzi diversi l’un l’altro ma con una logica alle spalle, un amalgama di atmosfere, è un esperimento a cui ho voluto dar vita con la curiosità di vedere che impatto avesse sulle persone.

Daniela Sforza

Leave a Reply