Da poco hanno reso nota la programmazione del Bifest 2018, festival di cinema ormai consolidatosi, la cui direzione artistica , dopo la perdita di Ettore Scola è passata nelle mani di Margarethe von Trotta, la quale nelle edizioni precedenti ha presentato tre film e tenuto diverse lezioni di cinema. Anche quest’anno non mancheranno le lezioni e avremo il piacere di ascoltare, nella magnifica cornice del Petruzzelli, Pierfrancesco Favino, Pippo Baudo, Micaela Ramazzotti, Antonio Albanese, Mario Martone, la sovracitata Margarethe von Trotta, Vittorio Storare e Bernardo Bertolucci. Prima di ogni lezione verrà trasmesso un film inerente all’ospite.

Ci saranno 3 eventi speciali al teatro Petruzzelli: l’anteprima nazionale di “Ultimo Tango a Parigi” di Bertolucci completamente restaurato in 4k, un concerto dedicato al grande maestro Armando Trovajoli nel centenario della sua nascita, con Peppe Servillo alla voce e presentato da Pippo Baudo ed infine un omaggio ai 30 anni di “Nuovo Cinema Paradiso” che verrà proiettato preceduto da una presentazione dell’acclamato regista.

Oltre a questi eventi speciali, il Petruzzelli sarà palcoscenico per le consuete anteprime internazionali dei film in concorso. I premi saranno assegnati da una giuria presieduta da Gianrico Carofiglio che eleggerà il miglior regista, il miglior attore e la migliore attrice protagonisti.

A Pippo Baudo va quest’anno il premio “Federico Fellini Platinum Award for Artistic Excellence“, mentre quello per i meriti cinematografici (il “Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence”) verrà consegnato a Favino, Micaela Ramazzotti, Mario MartoneBertolucci.

I 12 film selezionati per l’Italia Film Fest, sezione del Bifest dedicata alle opere italiane sono: “A ciambra”, “Brutti e cattivi”, “Cuori Puri”, “Gatta Cenerentola”, “Hannah”, “Figlia mia”, “Il contagio”, “La ragazza nella nebbia”, “L’intrusa”, “Sicilian Ghost Story”, “Tito e gli alieni” e “Veleno”.

Molto interessante è la sezione scientifica che ha avuto molto successo l’anno scorso e che quest’anno si basa sui capolavori documentaristici di Werner Herzog. Inoltre, in onore di Luis Bacalov, recentemente scomparso,  verranno presentati 4 film da lui musicati: “il Postino”, “Django”, “Il consiglio d’Egitto” e “Hotel Meina”.

La grande retrospettiva invece è dedicata a Marco Ferreri e saranno trasmessi 25 film sia come regista che come attore. Naturalmente ci saranno svariati incontri e workshop che esploreranno la figura di Ferreri. Ci saranno laboratori nel “palazzo ex-poste”, che danno anche diritto a crediti formativi, per chi fosse interessato e una mostra dedicata ai trent’anni di Nuovo Cinema Paradiso nel palazzo della provincia.

Insomma un programma bello pieno che racconteremo giorno per giorno e che vi invitiamo a vivere insieme a noi.