Oli essenziali, proprietà naturali per il benessere del corpo

Alla potenza dei colori per il benessere di mente e corpo, si associa quella degli odori sprigionati dagli elementi che si trovano in natura. Tutti conoscono l’importanza dell’aromaterapia e con essa quella degli oli essenziali.

Vediamo insieme quali sono le funzioni e le proprietà degli oli essenziali da utilizzare ogni giorno.

La funzione degli oli essenziali

L’aromaterapia ha attraversato i secoli e ancora oggi rappresenta uno strumento da utilizzare, per ritrovare le sfere più profonde di ogni individuo. La salute di mente e corpo è in collegamento, infatti gli oli essenziali sono stati studiati per raggiungere questo benessere grazie alle proprietà che ogni pianta utilizzata possiede.

È un fattore da tenere in considerazione, perché gli oli essenziali potenziano la percezione degli odori coinvolgendo emotività, memoria, il sistema immunitario e quello endocrino.

Andando nello specifico, le funzioni degli oli essenziali sono tantissime il loro uso avviene:

  • Attraverso la pelle aiutandosi con bagni, pediluvi e massaggi;
  • Attraverso l’ingestione;
  • Attraverso l’inalazione.

Tra i metodi più utilizzati sicuramente tramite pelle e inalazione. Nel primo caso si ha una capacità estrema nell’assorbimento degli oli essenziali dotati di una struttura molecolare minuta. Cosa significa? La possibilità di entrare in circolo velocemente attraverso la rete dei capillari a disposizione.

Con l’inalazione entrano altri fattori in scena, aiutandosi con diffusori e suffumigi. Una volta che sono stati inalati entrano in contatto immediato con i polmoni, con le particelle che vengono distribuite a tutto l’organismo attraverso il sangue. Un odore gradevole genera delle emozioni indescrivibili attuando un processo di piacere, che parte dal cervello e raggiunge il corpo.

L’ingestione è meno praticata e in questo caso ci si deve rivolgere sempre a medici professionisti, in grado di consigliare come fare e se adottare questo sistema.

Quanti sono gli oli essenziali? Tantissimi, grazie alle piante e fiori messi a disposizione dalla natura e le proprietà di ognuno di essi. Consultando il sito https://www.aromaterapia.it/oli-essenziali.html si potrà trovare l’olio essenziale più adatto alle proprie esigenze e tutte le informazioni per approfondire il discorso.

Quali sono le proprietà degli oli essenziali

Le proprietà che sono attribuite agli oli essenziali si basano sull’azione antibatterica, antivirale, antinfettiva e antisettica naturale. Si differenziano in base alla piante e/o fiori utilizzati per l’estrazione conferendo anche una azione balsamica, rilassante, nutriente, levigante e riequilibrante.

Ma non è tutto, infatti ogni olio essenziale possiede alcune virtù di altissimo valore rendendolo specifico per risolvere determinate problematiche (disturbi). Tutte le attività benefiche devono essere riconosciute e sfruttate utilizzando degli strumenti specifici, così che l’effetto sia mirato.

Gli esperti, per facilitare la comprensione prima dell’acquisto, suddividono gli oli essenziali in categorie:

  • Nota di testa, tutti i profumi che si avvertono come primi per poi dissolversi velocemente nel nell’ambiente. Sono considerati profumazioni volatili con vibrazione sottile accolta dal basso verso l’alto. Di norma sono essenza fruttate e fresche, vitaminiche e ad effetto calmante immediato. Ideali per la respirazione e liberare la mente dallo stress;
  • Note di cuore, tutti i profumi floreali e morbidi che permangono nel tempo senza invadere l’ambiente. Hanno un effetto rivitalizzante e riequilibrante, di solito con profumazioni dolci ma aspre che si fondono insieme;
  • Note di base, tutti i profumi caldi e pesanti che rimandano all’inverno e alle baite di montagna. Essenze legnose, profonde e speziate che coinvolgono soprattutto il piano psichico per dare forza e stabilità emotiva.

Articoli correlati